Vestiti e gadget taroccati: le Fiamme gialle di Rimini sequestrano oltre 10mila prodotti falsi

Sabato 13 Gennaio 2018 - Rimini
Una parte del materiale sequestrato

La Guardia di finanza di Rimini ha sequestro oltre 47mila prodotti contraffatti in un centro di stoccaggio e vendita all’ingrosso. L'operazione è avvenuta a pochi giorni di distanza dall'operazione “Befana Sicura” (che nell’ultimo week end delle feste ha registrato il sequestro di oltre 10.000 prodotti). I responsabili del magazzino sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per le ipotesi di reato di ricettazione e contraffazione e segnalati alla Camera di Commercio per le violazioni alla normativa in materia di sicurezza prodotti e di quelle previste dal Codice del Consumo, che prevedono l’irrogazione di sanzioni pecuniarie che vanno da 516 a 25.000 euro.

 

 

Nel corso dell’intervento dsono stati posti sotto sequestro circa 42.000 prodotti falsamente “griffati”, costituiti principalmente da capi di abbigliamento sportivo e gadget vari, riproducenti il logo delle più famose squadre di calcio e dei brand dell’alta moda.

 

Nello stesso esercizio commerciale sono stati sequestrati più di 5000 articoli, poiché risultati privi del prescritto marchio CE, delle etichettature e dei documenti illustrativi di origine, fabbricazione e funzionamento sicuro.
Tra questi emergono 103 pistole a gas, sprovviste dei segni identificativi, dello specifico punzone, che ne certifica l’energia cinetica entro il limite consentito, e del numero della verifica di conformità attribuito dalle competenti autorità