Vaccini. Tutti i nuovi iscritti agli asili e nidi di Rimini in regola con gli obblighi di legge

Mercoledì 3 Ottobre 2018 - Rimini
Foto di repertorio

L'assessore Morolli: "Recupero consistente e veloce, da 38 casi a zero"

Tutti i nuovi iscritti nelle scuole per l'infanzia e nidi di Rimini sono in regola con gli obblighi vaccinali previsti dalla legge. Come spiega l'assessore ai Sevizi educativi Mattia Morolli, dai 38 casi iniziali, in otto mesi si e' arrivati a zero. "Otto mesi di studio e approfondimento della nuova legge regionale, delle nuove norme, di incontri con famiglie e genitori, di confronto con la Regione e gli altri Comuni, di scambio di informazioni con l'Ausl e le scuole". 

Cosi' si e' scesi prima a 21, poi a 10, per i quali e' scattato l'ultimo avviso dagli agenti della Polizia municipale. Dieci che ieri "sono diventati zero essendosi tutti messi in regola, con alcuni distinguo".

Sette si sono avvalsi dell'ultima data utile per la prenotazione della visita entro il 31 ottobre, dichiarando di aver preso appuntamento con l'Ausl. Dichiarazioni che verranno monitorate in tempo reale. In caso di irregolarita' questi sette alunni saranno sospesi da scuola con l'obbligo del pagamento della retta. Morolli tiene a sottolineare "l'importanza di un recupero cosi' consistente e veloce che e' il frutto di un lavoro intenso e della sensibilita' crescente registrato dalle famiglie riminesi". Il senso di responsabilita' dei genitori e' "cresciuto di pari passo con l'opera di informazione e ascolto attuato dai nostri uffici".