Sicurezza. Nella riunione del Comitato provinciale analizzata la situazione in centro a Rimini

Mercoledì 3 Ottobre 2018 - Bellaria - Valmarecchia, Cattolica - Valconca, Riccione, Rimini
Una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica (foto d'archivio)

Non risultano criticità nella zona della stazione ferroviaria, evidenziata l'importanza di interventi di riqualificazione per recuperare aree potenzialmente a rischio degrado. Impegno assunto dal Comune di Rimini per migliorare il sistema di pubblica illuminazione

Presieduto dal Prefetto, si è tenuto nel pomeriggio di martedì 3 ottobre il consueto incontro del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nel corso del quale è stata analizzata la complessiva situazione inerente alcune aree del centro di Rimini. Come spiega un comunicato stampa, attenzione è stata dedicata all’ultimo fatto avvenuto nei pressi della stazione ferroviaria: la natura della presunta aggressione, la cui dinamica risulta essere diversa rispetto a quella riportata attraverso i media, certamente non esclude l’impegno delle forze dell’ordine e il massimo sforzo investigativo per prevenire e contrastare qualsiasi atto di illegalità o violenza che possa essere commesso anche in zone della città, che -  pur essendo meritevoli di interventi con illuminazione e con soluzioni di tipo strutturale - non possono essere definite zone a rischio.

Anche grazie a tutti gli elementi forniti dalle forze dell’ordine, è stato possibile riscontrare che non si registrano criticità nell’area della stazione ferroviaria, ma che comunque si è ritenuto di aggiornare le attività di controllo del territorio da parte delle pattuglie delle forze di polizia e del reparto prevenzione crimine della Polizia di Stato che collaboreranno con gli equipaggi dell’Esercito Italiano già impiegati nell’operazione “Strade Sicure” presso il locale scalo ferroviario.

Il Prefetto ha rilevato che i risultati raggiunti nei mesi scorsi dalle forze dell’ordine, nella quotidiana attività finalizzata a garantire la sicurezza dei cittadini e l’ordinato svolgimento degli eventi organizzati in provincia, confermano l’andamento positivo della linea d’azione già intrapresa e che va, quindi, proseguita con la stessa determinazione e professionalità dimostrate, anche in questa parte dell’anno solare, in vista poi degli impegni connessi con le festività natalizie.

I partecipanti hanno quindi condiviso la necessità di effettuare un costante aggiornamento del “sistema” di prevenzione dei reati, sistema da modulare di volta in volta sulla scorta delle contingenti situazioni cittadine e delle circostanze rilevate e/o segnalate. Sempre nell’ambito di una dimensione preventiva, è emersa inoltre l’importanza decisiva che può rivestire l’attività finalizzata a garantire maggiore sicurezza di alcuni spazi della città con interventi di riqualificazione, anche al fine di recuperare aree e siti potenzialmente a rischio degrado.

In tale ambito si inquadra anche l’impegno assunto dall’Assessore alla Sicurezza del Comune di Rimini in ordine all’implementazione del sistema di pubblica illuminazione.