Sicurezza. In provincia di Rimini calano i reati nel 2018, ma resta l'emergenza furti

Venerdì 28 Dicembre 2018 - Bellaria - Valmarecchia, Cattolica - Valconca, Riccione, Rimini
Foto di archivio

I dati forniti nel resoconto di fine anno sull'attività del Comando Provinciale Carabinieri: oltre 24mila pattuglie in servizio sul territorio e 148.800 persone controllate

In provincia di Rimini nel 2018 sono stati denunciati 20.539 reati, nell'82,7% dei casi ha proceduto l'Arma dei carabinieri. Il dato è stato reso noto dal comandante provinciale, colonnello Giuseppe Sportelli, nel tradizionale resoconto di fine anno sull'attività che ha visto oltre 24mila pattuglie in servizio sul territorio e 148.800 persone controllate. 

A fronte di un calo complessivo dei reati denunciati, che passano dai 18.230 del 2017 ai 16.861 di quest'anno, e nonostante la diminuzione del 14,6% in particolare di quelli predatori, i furti restano un'emergenza in provincia. In un anno complessivamente sono stati 12.521 i furti denunciati nel Riminese, di cui 1.280 in abitazione, ossia più di tre al giorno in casa, e 845 nei negozi (più di due al dì).

Le rapine calano del 16%, 56 quelle nel 2018 con quasi la metà degli autori denunciati. Diminuiscono anche i maltrattamenti in famiglia e i casi di stalking, così come i reati di droga.

Tra le varie operazioni concluse dai carabinieri di Rimini quest'anno è stata ricordata quella 'Casa di Cura' con cinque misure cautelari nei confronti di operatori socio sanitari di una struttura riminese.

"La guardia resta alta - ha detto il colonnello Sportelli - per quanto riguarda i servizi che sotto la guida della Prefettura saranno messi in campo in vista del Capodanno, per assicurare a cittadini e turisti festeggiamenti in sicurezza"