Sicurezza. A Riccione imponenti controlli dei Carabinieri per il Ponte di Ognissanti

Sabato 3 Novembre 2018 - Riccione

Droga, reati predatori e degrado urbano nel mirino dei Militari dell’Arma. Anche tanta prevenzione nei continui ed incessanti servizi di controllo del territorio svolti dagli uomini dell’Arma della “Perla Verde” in occasione delle ultime festività appena trascorse.

Nella circostanza, l’intensificazione dei servizi ha portato a scoprire numerosi reati ed a deferire tutti i responsabili alla competente A.G., così come di seguito indicato:
- Tratto in arresto M. D., 28enne kosovaro residente a Rimini, già con precedenti specifici, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Militari Tenenza Cattolica procedevano a perquisizione personale e domiciliare nei suoi confronti, trovandolo nella disponibilita’ di complessivi gr. 5,00 di “cocaina” (suddivisa in dosi), somma in denaro contante di euro 4.500,00 e di materiale atto al confezionamento dello stupefacente.
- Deferito in s.l. C. A., napoletano residente a San Giovanni in Marignano. Militari Tenenza Cattolica (RN), appuravano che in Cattolica in pubblica via, indagato, per futili motivi, aggrediva F. R., 44enne italiano del luogo, colpendolo al volto con un violento pugno, procurandogli un trauma contusivo alla mandibola ed all’orecchio destro.
- Deferito in s.l. per furto aggravato G. L., 33enne italiano residente ad Avellino, già pregiudicato per reati contro il patrimonio. Soggetto, in Cattolica, interno istituto bancario, asportava con destrezza a Z. A., 29enne del luogo, il portafogli contenente oltre 1.000 euro. La donna, accortasi dell’ammanco qualche minuto dopo, sporgeva subito denuncia presso la locale Tenenza e, al termine delle indagini durate solo alcune ore, i militari (grazie all’ausilio anche delle telecamere di videosorveglianza) individuavano il responsabile del furto e lo deferivano alla competente A.G., facendo in modo che lo stesso restituisse la somma alla malcapitata;
- Deferita in s.l. per furto aggravato Z. G., italiana 33enne, residente Rimini (RN). Indagata, interno esercizio commerciale di Riccione, si impossessava di alcuni capi di abbigliamento e di un paio di scarpe da ginnastica, dirigendosi verso l’uscita. Militari locale Stazione, dopo aver visionato le immagini registrate dalla telecamera di sorveglianza, riconoscevano la donna poiché gia’ nota agli operanti e la deferivano alla competente A.G.;
- Deferiti in s.l. per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti A. G. e A. R., entrambi foggiani e rispettivamente di anni 42 e 37, residenti a Coriano. Militari locale Stazione procedevano alla perquisizione domiciliare delle abitazioni degli indagati, rinvenendo gr.5 di hashish, idoneo materiale per il confezionamento dello stupefacente, sottoposti a sequestro unitamente alla somma di euro 850,00 ritenuta provento dell’attività illecita;
- Deferito in s.l. per guida sotto effetto sostanze stupefacenti D. C., italiano 48enne residente a Montescudo, poiché veniva sorpreso dai militari della locale Stazione alla guida autovettura sotto effetto sostanze stupefacenti. Documento di guida non ritirato poiché già sospeso per altro evento analogo.
- Fra i denunciati anche due automobilisti poiché sorpresi alla guida della propria autovettura in stato di ebbrezza alcoolica in violazione dell’articolo 186 del c.d.s. e deferito in s.l. un 34nne albanese domiciliato a Rimini per soggiorno illegale nel territorio dello Stato;
- Infine sono stati segnalati alla competente autorita’ amministrativa cinque assuntori sostanze stupefacenti, poiche’ trovati in possesso di complessivi gr. 4,5 di cocaina e gr.0,3 di hashish (art. 75 d.p.r. 309/90);
- Nel complesso, sono stati sottoposti a controllo 189 veicoli e 349 individui.