Riccione, al consiglio comunale non passa l'Odg sull'Ospedale Ceccarini presentato dal PD

Sabato 25 Novembre 2017 - Riccione

Non passa in Consiglio Comunale l'Ordine del giorno sull' ospedale Ceccarini di Riccione presentato il 23 novembre dal Partito Democratico. "Una bocciatura - spiega l'amministrazione in una nota - nata dall’impossibilità di trovare un accordo di condivisione che portasse ad un nuovo ordine del giorno comune che avrebbe potuto riscontrare il sostegno pieno di tutti i componenti il Consiglio". 

 

"Tutte le forze di maggioranza - prosegue la nota dell'amministrazione - hanno espresso il vivo e sincero apprezzamento per il lavoro svolto dal relatore dell’ordine del giorno, la consigliera del Pd Marina Gambetti e, per favorire la più ampia condivisione hanno ritirato il proprio ordine del giorno che riportava le stesse argomentazioni e richieste, proponendo di ridefinirne, appunto uno comune. Il gruppo del Partito Democratico si è opposto a questa proposta non accettando un rinnovato confronto su un’ipotesi da condividere in maniera collegiale".

 

"Questo odg era nato già mesi fa da una condivisa richiesta di tutte le forze politiche che tutte insieme sentono la necessità di promuovere un intervento a sostegno delle esigenze di sviluppo e riqualificazione dell'ospedale Ceccarini", ha dichiarato il sindaco Renata Tosi. "Correttezza avrebbe voluto che diventasse un odg di tutto il Consiglio Comunale. Il Pd ha voluto invece fare tutto da solo, dando sfogo al solito atteggiamento di presunzione e di arroganza. Abbiamo chiesto e richiesto più volte di ritirarlo, pronti e disponibili, così come d'accordo, di presentarne uno condiviso e unitario. Ci è stato risposto che le richieste del Pd sono solo del Pd, facendo di una questione importante e sensibile che riguarda tutta la città solo una questione di partito. Fermi ancora nella loro strenua convinzione di essere gli unici possessori della verità e del giusto rincorrendo ancora una volta il triste metodo delle bandierine e delle paternità. Il nostro ospedale è un bene di tutta la città e questa amministrazione e questa maggioranza sono impegnate a proteggerne e svilupparne efficienza e qualità dei servizi. Dare, come ha fatto il Pd, la sensazione che l'ospedale Ceccarini è solo una questione su cui si agita il confronto politico, è il peggior modo di fare gli interessi della città e di tutti gli operatori sanitari che nell'ospedale lavorano con impegno e altissima professionalità".