Perseguita un consigliere comunale di Fratelli d’Italia: arrestato immigrato

Martedì 5 Dicembre 2017 - Rimini

I Carabinieri di Rimini, come riporta l'Agenzia Ansa, hanno arrestato un cittadino marocchino 38enne, regolare in Italia dal 1994, che da giorni minacciava e perseguitava un consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Gioenzo Renzi, e la sua famiglia residente a Borgo Marina. Lo ha confermato lo stesso Renzi in un incontro con la stampa, raccontando che tutto è iniziato a fine novembre.

 

 

Il consigliere sarebbe stato minacciato anche per la sua attività politica, con la 'richiesta' di lasciar perdere la questione della moschea della quale Renzi da tempo chiede un adeguamento. Tra sabato e domenica l'episodio più grave, quando un pezzo di asfalto è stato scagliato contro il portone dell'abitazione del politico. Immediato l'intervento dei carabinieri che hanno bloccato il 38enne, arrestato per minacce e danneggiamenti. Processato in direttissima, è stato condannato a un anno e un mese, con divieto di dimora a Rimini.