Lotteria Solidale IOR: il 6 gennaio l'estrazione alle Befane Shopping Centre di Rimini

Mercoledì 3 Gennaio 2018 - Rimini
Lo stand della Lotteria solidale IOR, in Piazza Unieuro delle Befane Shopping Centre

Ultimi giorni per l'acquisto dei biglietti, nelle sedi dell'Istituto Oncologico Romagnolo e allo stand nel centro commerciale. “A Natale vinci per aiutare” il titolo dell'iniziativa: il ricavato ad attivare l’assistenza domiciliare per i pazienti di Rimini e provincia

Ultimi giorni per la distribuzione dei biglietti della Lotteria solidale dell'Istituto Oncologico Romagnolo (iniziata da metà novembre), un appuntamento oramai tradizionale e consolidato svolto in collaborazione con Le Befane Shopping Center e grazie al supporto dei partner Concessionaria auto Piraccini, Società Gas Rimini, Banca Malatestiana, Pensarecasa e Bagno 26-TIKI. I Volontari IOR hanno ufficialmente inaugurato lo stand, situato nella Piazza Unieuro del centro commerciale riminese e che rimarrà aperto tutti i giorni fino all’Epifania. L’estrazione dei 23 premi in palio avverrà, come da tradizione, il giorno dell’Epifania alle Befane Shopping Centre, intorno alle ore 17.

Prima, come di consueto, sono in programma alcuni spettacoli che allieteranno l’attesa dei presenti. In primis la Befana IOR, che dalle 15 tornerà al centro commerciale a lei dedicato per intrattenere grandi e piccini e donare loro i tipici dolcetti da inserire nelle calze; a seguire, invece, lo show della scuola di ballo di Rimini “Sirene Danzanti”, che presenteranno le loro splendide coreografie al ritmo della più tradizionale musica caraibica.

I ritardatari potranno acquistare biglietti fino a cinque minuti prima dell’estrazione nello stand dello stesso centro commerciale che ospita per il tredicesimo anno consecutivo l’evento; nei giorni precedenti sono invece disponibili nelle sedi IOR di Rimini in viale Matteotti 43/A, di Riccione in Piazza Matteotti 5 e di Santarcangelo in Piazza Gramsci 7.

“A Natale vinci per aiutare”: questo il titolo dell’iniziativa dell’Istituto Oncologico Romagnolo, che fotografa appieno il senso dell’evento. Ogni anno, infatti, la lotteria si associa a un progetto di lotta contro il cancro. Nel 2016 il ricavo, di circa 45.000 euro a fronte di oltre 14.000 biglietti venduti, era andato interamente a sostegno di ARTHE, sperimentazione rivoluzionaria portata avanti presso l’IRST IRCCS di Meldola dall’equipe del prof. Giovanni Paganelli: una tecnica sperimentale che, se confermerà la sua efficacia, porterà le pazienti colpite da tumore del seno non palpabile a guarire evitando l’intervento chirurgico, operazione che comunque priva le donne di una parte importante del loro corpo, con notevoli ripercussioni soprattutto dal punto di vista emotivo. Quest’anno, invece, tutte le entrate saranno utilizzate per l’attivazione dell’assistenza domiciliare per i pazienti di Rimini e provincia: un servizio gratuito fondamentale sia per chi affronta la malattia sia per i suoi famigliari, che potranno così contare sull’appoggio di un’equipe multi-disciplinare che li sollevi per quanto possibile del carico emotivo e di gestione quotidiana della malattia. La squadra sarà costituita da volontari debitamente formati all’attività di compagnia e ascolto; da un’operatrice socio-sanitaria che possa aiutare nelle piccole medicazioni e per le operazioni di igiene personale e cura della persona; da una fisioterapista che scongiuri possibili problemi legati all’immobilità e all’affaticamento; e da una psicologa che garantisca interventi volti al miglioramento della qualità di vita e del benessere emotivo durante tutto l’iter di cura.

Chiunque parteciperà alla lotteria IOR, quindi, non avrà solo la possibilità di vincere ricchi premi, tra cui il più ambito una Renault New Twingo messa a disposizione grazie alla partnership con Ren-Auto Piraccini Rimini, ma anche di contribuire ad un progetto fondamentale per i pazienti del territorio. Tutto il ricavo dell’evento di Rimini verrà quindi restituito sotto forma di servizi alla persona dedicati espressamente ai cittadini della provincia romagnola. Vale peraltro la pena ricordare che dal costo dei biglietti, di 2,50 euro cadauno, nulla verrà sottratto al progetto di assistenza domiciliare, in quanto le spese organizzative sono state già interamente coperte dai partner dell’iniziativa. Quest’ultimo aspetto si è dimostrato particolarmente importante e apprezzato dall’imprenditoria di zona: sono sempre più le aziende che decidono infatti di fare gli auguri ai propri dipendenti regalando i biglietti della Lotteria Solidale IOR.