L'Atletica Rimini nord Santarcangelo ha celebrato un anno ricco di successi e soddisfazioni

Lunedì 4 Dicembre 2017 - Rimini
I tecnici dell'Atletica Rimini nord Santarcangelo

La società è stata premiata dalla Fidal regionale a Reggio Emilia tra le migliori società giovanili dell'Emilia-Romagna

Festa di fine anno per celebrare una stagione sportiva ricca di successi e soddisfazioni per l'Atletica Rimini nord Santarcangelo, che, tra l'altro, è stata premiata dalla Fidal regionale a Reggio Emilia tra le migliori società giovanili dell'Emilia-Romagna. Atleta più competitivo è per la terza volta in 8 anni Anna Busetto, l'allieva che con ben 50 gare stravince il trofeo, mentre l'atleta dell'anno è per la seconda volta Davey Molly, la scozzesina diciannovenne che si mangia giornalmente decine e decine di km. nella pista di atletica di Santarcangelo.

Nel salone della chiesa di San Martino in Riparotta, gremita da tanti giovani e genitori, si è svolta la festa dell'Atletica Rimini nord Santarcangelo. Presenti il presidente Stefano Pieroni con il consigliere Luca Drudi del settore atletica e Daniele Baroni, presidente settore podismo. Ospite d'onore Eugenio Rossi, il saltatore sanmarinese che ha partecipato ai recenti Giochi Olimpici. Ha fatto gli onori di casa Max Salvi responsabile tecnico della società, il quale ha elencato i vari successi del 2017. La stessa società il 2 dicembre è stata premiata dalla Fidal regionale a Reggio Emilia tra le migliori società giovanili della regione. Tutti gli atleti presenti sono stati premiati con una bella targa ricordo.

Molti i successi soprattutto di società, infatti l'atletica santarcangiolese entra con tutte e quattro le categorie giovanili alle finali regionali di società vincendo nella categoria ragazzi il titolo regionale, 5° con le cadette, 10° con le ragazze e 12° con i cadetti. Sempre nella categoria giovanili la categoria ragazzi, cadetti e cadette si piazzano tutte al secondo posto in regione nei societari delle prove multiple con Elia Antoniacci, Cristian Serra, Leonardo Nasone, Michael Barbiani, Alex Solferino e Luca Botteghi nei ragazzi, Gabriele Casadei, Luca Bottoni, Luca Canarecci e Antonio Marzo nei cadetti e Chiara Montanari, Giulia Montali, Veronica Bianchi e Sara Lombardi nelle cadette. Ma anche nella marcia la società si è messa in evidenza vincendo con i maschi il gran prix di marcia regionale grazie a Cristian Serra e Elia Scalabrin e seconde con le femmine con le sorelle Teodorani, Giovanna e Emma e Martina Senno. Altre soddisfazioni con gli allievi che partecipano alle finali nazionali con la casacca della Self di Reggio Emilia contribuendo in maniera decisiva al 12° posto in Italia degli allievi e al 13° posto tra le allieve. Uno su tutti Enrico Zangari che si prende anche la soddisfazione di vincere la medaglia d'argento ai campionati italiani nel getto del peso con m. 16,42. Ai nazionali di società, oltre a vincere nel peso, arriva 4° nel disco con m. 44,74. Sempre ai nazionali di società allievi Diop Souleymane gareggia nei 100 e 200 ottenendo un 6° e 11° posto. Diego Beverini 12° nei m. 1500, Kevin De Jesus 9° nei 2000 siepi e 11° m. 3000 infine Davide Bartolini 10° che salta 1,75 nell'alto. Nella finale B allieve tre le atlete santarcangiolesi presenti con Anna Busetto che vince il giavellotto con m. 39,08 e giunge 3° nel peso con m. 12,75. Nicole Conti è 2° nell'asta con m. 2,60 e molto brava anche Maria Elena Magnani che giunge 5° sia nei m. 400 1'00”92 sia nei 400hs 1'06”58, Maria Elena partecipa anche alla staffetta 4x400 giungendo ancora 5°. Tra i master, la società è 4° in regione tra i maschi e vengono premiati tra gli altri soprattutto i pluri medagliati ai nazionali Franco Donati argento nel pentathlon a Ancona e bronzo nel decathlon e Max Salvi argento nel decathlon e nei 300hs e bronzo nel salto con l'asta.

Ma veniamo alle due premiazioni più importanti della serata. L'atleta più competitivo è per la terza volta in 8 anni Anna Busetto, l'allieva che con ben 50 gare stravince il trofeo, mentre l'atleta dell'anno è per la seconda volta Davey Molly, la scozzesina partecipa all'importante manifestazione mondiale di marcia a Podebrady (Repubblica Ceca) con l'Inghilterra e partecipa anche alla Coppa Europa con la nazionale della Gran Bretagna. Successo meritatissimo per questa ragazza diciannovenne che si mangia giornalmente decine e decine di km. nella pista di atletica di Santarcangelo intitolata da poco al compianto Gaetano Petrizzo fondatore della società.