In duecento a Coriano alla cena di beneficenza per l'assistenza ai diabetici non autosufficienti

Lunedì 27 Novembre 2017 - Riccione
Lo staff della Fiera dell'Oliva di Coriano

Ospite della serata l’intrattenitore Sgabanaza che ha partecipato all’evento per la buona causa

C'era anche Sgabanaza alla cena di beneficenza “La Dolce Vita”, che si è tenuta domenica 26 novembre sotto al tendone della Fiera dell’Oliva, organizzata dall’associazione Diabete Romagna Onlus e dalla Pro Loco di Coriano. Il ricavato della serata a cui hanno partecipato duecento persone, contribuirà a finanziare il progetto “Portiamo il sorriso in casa”, il servizio di assistenza medica domiciliare per pazienti con diabete non autosufficienti, unico in Italia.

Duecento partecipanti per una grande serata all’insegna della festa e della solidarietà quella che si è tenuta domenica 26 novembre sotto al tendone della Fiera dell’Oliva, organizzata dall’associazione Diabete Romagna Onlus e dalla Pro Loco di Coriano. Ospite della serata l’intrattenitore Sgabanaza che ha partecipato all’evento per la buona causa che porta avanti l’associazione, supportare bambini e adulti con diabete nel loro percorso di vita in compagnia di questa malattia così silente e difficile, che quando non adeguatamente gestita può provocare gravi complicanze e mettere in serio pericolo la vita del paziente.

Durante la serata sono intervenuti la sindaca di Coriano Domenica Spinelli e il presidente della Pro Loco di Coriano Fabio Cavola per testimoniare la grande vicinanza della comunità di Coriano nei confronti delle migliaia di persone che in Romagna convivono con questa condizione. La serata è solo alla sua seconda edizione, eppure l’affetto che si respirava sotto al tendone della Fiera dell’Oliva è quello che si respira a casa di amici, accomunati da qualcosa di importante. Il ricavato della serata, infatti, contribuirà a finanziare il progetto “Portiamo il sorriso in casa”, il servizio di assistenza medica domiciliare per pazienti con diabete non autosufficienti, unico in Italia. Il progetto, ad un anno dal suo avvio, è stato raccontato dalla dottoressa Giuseppina Chierici che ogni giorno visita a domicilio i pazienti con diabete non autosufficienti, impossibilitati a recarsi presso i centri diabetologici. Tante le realtà del territorio che hanno contribuito alla realizzazione della serata.

Il prossimo appuntamento dell’associazione sarà il tradizionale pranzo di Natale che si terrà domenica 17 dicembre al ristorante Fronte Mare di Rimini. Per informazioni e prenotazioni: 388-161 3262, oppure info@diabeteromagna.it.