Il maltempo ha messo in ginocchio il territorio di Coriano e le finanze del Comune

Mercoledì 7 Marzo 2018 - Rimini
Domenica Spinelli, sindaca di Coriano

La sindaca Domenica Spinelli chiederà aiuti economici alla Provincia di Rimini e alla Regione Emilia-Romagna

Nei giorni tra il 27 febbraio ed il 3 marzo, il maltempo ha messo a dura prova il riminese ed in particolare il territorio del Comune di Coriano. In questo periodo di neve e gelo, per attuare il “Piano neve” Coriano ha speso 33'678 euro, così ripartiti: 4'440,80 per il sale da spargere nelle strade; 5'124 di costo fermo macchina; 24'113,30 per gli interventi dei 14 mezzi spartineve e spargisale.



"In prima analisi possiamo affermare che il piano è stato efficace - commenta la sindaca di Coriano Domenica Spinelli - anche grazie alla professionalità degli operatori e alla disponibilità degli operai e dei dipendenti del Comune dimostrata nella fase più critica". I disagi, mitigati al meglio dagli operatori e dall’organizzazione attuata dall’Amministrazione, non sono solo gli unici danni provocati. "Infatti si sono aggravate le frane esistenti e se ne sono evidenziate di nuove - conferma la prima cittadina -, sulle strade si sono aperte numerose buche, in particolare su via Montescudo, via Marano e via Flaminia Conca, per sistemare le quali abbiamo sollecitato la Provincia di Rimini che ne è titolare. Sulle strade comunali stiamo intervenendo con i nostri operai e mezzi".

I tre guadi presenti nel territorio corianese, nonostante i lavori annuali di manutenzione per un costo di 20'000 euro, con le abbondanti precipitazioni hanno richiesto interventi costanti di messa in sicurezza, che hanno comportato ulteriori costi a carico delle casse comunali. "I danni complessivi sono ingenti ed ancora tutti da quantificare - afferma Domenica Spinelli -, ma una cosa è certa, si tratta di cifre che pesano tantissimo a carico del bilancio comunale che rendono alcuni interventi impossibili da affrontare. Per questo abbiamo già dato mandato agli Uffici comunali di attivarsi per la richiesta di aiuti finanziari da parte della Provincia di Rimini e della Regione Emilia-Romagna".