Furto. Rimini, scassina il distributore del caffè e ruba i soldi: 25enne nella rete della Polizia

Mercoledì 5 Dicembre 2018 - Rimini
Foto di repertorio

Proseguono i controlli su strada delle Volanti della Polizia di Rimini: nei giorni scorsi sono stati controllati oltre 150 veicoli e circa 400 persone. L’attività ha permesso di arrestare un cittadino ucraino di 48 anni e denunciare 3 persone - tra cui due minorenni - per furto aggravato in concorso e uno straniero, un 25enne originario del Mali in regola sul territorio nazionale, per aver fornito, all’atto del controllo, false attestazioni. Nello specifico, alle ore 20.00 circa di ieri, martedì 4 dicembre, le Volanti sono state inviate alla Darsena di Rimini in Viale Ortigara per un furto. Giunte immediatamente sul posto hanno preso contatti con l’addetto alla vigilanza, il quale riferiva che poco prima aveva visto all’interno della darsena due uomini allontanarsi frettolosamente dal gabbiotto nel quale sono posti dei distributori automatici. 

 

Entrato così nel gabbiotto, aveva notato il distributore del caffè completamente divelto con la cassettina porta soldi asportata. Aveva raggiunto quindi uno dei due uomini riuscendo a fermarlo, avvisando nel contempo la centrale operativa della Questura, che aveva inviato immediatamente sul posto una pattuglia. Ad un primo controllo l’uomo è risultato non avere precedenti, ma ad una ulteriore e più approfondita verifica, con le stesse generalità ma il cognome senza l’apostrofo, è risultato essere stato denunciato dall’U.P.G.S.P. della Questura di Rimini per ricettazione per una bicicletta trovata in suo possesso e risultata rubata. La perquisizione personale ha permesso di rinvenirgli in una tasca dei pantaloni diverse monete, risultate essere il “bottino” del furto appena consumato.