Finisce nella scarpata con l'auto vicino al Passo della Calla e viene ritrovato nudo ma vivo

Domenica 14 Gennaio 2018 - Rimini
Anche il Soccorso Alpino è intervenuto nelle ricerche del ragazzo

Disavventura singolare per un 20enne di Galeata, trovato questa mattina e ricoevrato al Bufalini in evidente stato di ipotermia. Ieri sera si era presentato in una casa di campagna completamente svestito

E' finito con l'auto in una scarpata, sulla provinciale 4 di Santa Sofia a 300 metri dal Passo della Calla, e quando i soccorsi - personale del 118 con l'elisoccorso e un'ambulanza, Vigili del Fuoco e una pattuglia dei Carabinieri - sono arrivati sul posto hanno trovato il conducente - un 20enne di Galeata - completamente nudo ma vivo e in evidente stato di ipotermia, ed è stato portato all'ospedale Bufalini, in condizioni serie.

Le prime ricostruzioni fanno affiorare una storia singolare: il ragazzo, ieri sera, intorno alle 19, si sarebbe presentato alla porta di un'abitazione di campagna tra Galeata e Civitella, completamente nudo e con i vestiti ancora in mano, e alla donna che ha aperto la porta avrebbe chiesto di poter entrare in casa.

La donna ha allertato i Carabinieri ma quando i militari dell'Arma sono arrivati, il ragazzo era già sparito, lasciando però i suoi vestiti. Le indagini subito avviate anche alla luce di uno scontrino trovato nella tasca dei pantaloni del ragazzo, hanno permesso di risalire all'identità dello stesso e, una volta appurato che non era rientrato a casa, i militari hanno iniziato le ricerche, in cui sono stati coinvolti anche i Vigili del Fuoco e il Soccorso alpino. Questa mattina, intorno alle 8.30, l'auto su cui si trovava il ragazzo - una Opel Corsa - è stata ritrovata in una scarpata al Passo della Calla, poco prima di Campigna.

Secondo i primi rilievi, il giovane sarebbe andato fuori strada in una curva e sarebbe poi scivolato nella scarpata.