Festival. Weekend conclusivo per il TTV di Riccione, fra teatro, musica e arte

Venerdì 2 Novembre 2018 - Riccione
L'amica geniale

Ultimi due giorni il 3 e 4 novembre per il 24° Riccione TTV Festival, rassegna biennale dedicata alle nuove frontiere del teatro e delle arti, con un weekend di spettacoli, mostre, proiezioni e incontri, tutti a ingresso libero. Spazio ai protagonisti del teatro di oggi, da Fanny & Alexander a Vitaliano Trevisan, ma anche ai giovani talenti scoperti dal Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”.

 

La giornata del 3 novembre ha per protagonista il caso letterario di questi anni, L’amica geniale di Elena Ferrante. Alle 18, al Cinepalace (viale Virgilio 19) viene proiettato Ferrante Fever, film di Giacomo Durzi che documenta il successo di Elena Ferrante negli USA e il dibattito sulla misteriosa identità dell’autrice. Impreziosito da testimonianze di Jonathan Franzen, Elizabeth Strout, Roberto Saviano e Nicola Lagioia, il film è introdotto in sala da Maurizio Dell’Orso, testimone diretto del caso-Ferrante. Alle 20, allo Spazio Tondelli (via Don Minzoni 1) va in scena il nuovo spettacolo di Fanny & Alexander, Storia di un’amicizia, tratto proprio da L’amica geniale.

 

Dalle 23 a tarda notte, il festival si sposta al parcheggio XIX ottobre per Garage abisso, party – underground in tutti i sensi – con musica live di Euro girl’s e Uax, e art & visual di Silvio Canini, Inserirefloppino, Andrea Mantani, Laura Nomisake Nomisache e Luca Sarti; ingresso su invito (inviare nome, cognome ed email a garageabisso@gmail.com). La lunga giornata di sabato inizia già al mattino a Villa Mussolini (viale Milano 31) con un importante appuntamento sul futuro del teatro, che chiama a raccolta esperti di due generazioni. Dalle 10 alle 18, Graziano Graziani e Rodolfo Sacchettini moderano Nuove scene, nuove parole, seminario con Lorenzo Donati, Roberta Ferraresi, Piergiorgio Giacché, Maddalena Giovannelli, Renata Molinari, Andrea Porcheddu, Annalisa Sacchi e Valentina Valentini; intervento finale di Sergio Lo Gatto.

 

I dialoghi di Nuove scene, nuove parole proseguono domenica (Villa Mussolini, ore 10) nel segno del 54° Premio Riccione per il Teatro. Si comincia con un incontro tra Maurizio Braucci e il vincitore del concorso, Vitaliano Trevisan, e si prosegue con una lecture di Chiara Lagani, vincitrice nella stessa occasione del Premio speciale per l’innovazione drammaturgica. La giornata si conclude ancora all’insegna del Premio Riccione con una prima allo Spazio Tondelli (ore 18), Leggere il teatro contemporaneo: attori e autori under 30. Per mesi, 19 allievi attori e attrici della Scuola di teatro Iolanda Gazzerro (ERT), sotto la guida di Renata Molinari, hanno studiato i testi finalisti del Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”, sezione under 30 del Premio Riccione. Ora, dopo un percorso che li ha portati a Bagnacavallo, Modena e Bologna, i ragazzi leggono gli inediti Un pallido puntino azzurro (Christian Di Furia), Nastro 2 (Riccardo Favaro), Nessuno ti darà del ladro (Tatjana Motta) e il testo vincitore del Tondelli, Per il tuo bene (Pier Lorenzo Pisano). Più che una lettura scenica, la prova generale del teatro di domani.

 

Sia sabato che domenica sono inoltre visitabili, dalle 10 a mezzanotte, le due mostre del #TTV24. Villa Franceschi (via Gorizia 2) ospita fino a domenica Mostra [1996-2018], straordinaria retrospettiva sull’opera video di Fanny & Alexander. A Villa Mussolini è invece allestita la personale di Mara Cerri Fra sonno e veglia, con le illustrazioni fiabesche e i corti animati di una delle artiste più premiate della nuova scena italiana. La mostra proseguirà anche dopo il #TTV24, rientrando a pieno titolo tra gli eventi del Natale: sarà visitabile nei weekend fino al 16 dicembre, e tutti i giorni dal 22 dicembre al 6 gennaio.