Festa del pane. Confartigianato Rimini e i panifici in piazza per promuovere il prodotto artigianale

Sabato 13 Ottobre 2018 - Rimini
Foto di repertorio

A San Gaudenzo col buon pane artigianale fresco: domani, domenica 14 ottobre, nella mattinata la Vecchia Pescheria in Piazza Cavour a Rimini ospiterà la Festa del Pane, iniziativa voluta dai panifici artigianali associati a Confartigianato per la Festa di San Gaudenzo e in vista della Giornata Mondiale del Pane prevista per martedì prossimo. 

 

Il pane è uno dei primi cibi lavorati dall’uomo con acqua e farina, due semplici ingredienti che mescolati al lievito danno un prodotto che nella sua semplicità è così ricco di significati ed interpretazioni popolari. La Festa del Pane, preceduta durante la settimana da Forninfesta, che ha visto i panifici offrire ai clienti degustazioni della propria produzione artigianale produzione, rientra in un progetto relativo al bando regionale per la valorizzazione del pane artigianale.

 

L’obiettivo è di sensibilizzare i consumatori al consumo del pane fresco e dei prodotti artigianali da forno, diversi e alternativi a quelli industriali o precotti, in nome della buona, genuina e sana alimentazione. Il Pane fresco è quello venduto entro le 24 ore dalla conclusione del processo produttivo e tenuto in scaffali riservati, con la dicitura “pane fresco”. Il pane conservato, il pane ottenuto da cottura di impasti, il pane surgelato, invece, dovranno essere tenuti confezionati in ambiti appositi, separati dal pane fresco, con dicitura ed etichettatura appropriata, riportando lo stato e il metodo di conservazione utilizzato.