Estorsione ai danni di un connazionale, arrestato un 38enne albanese residente a Riccione

Martedì 14 Novembre 2017 - Riccione
Arresto nella notte da parte dei militari dell'Arma della Compagnia di Riccione (foto d'archivio)

Operazione dei carabinieri dopo la denuncia della vittima: il debito maturato per l'acquisto di cocaina

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Riccione hanno arrestato nella notte per il reato di estorsione P.L, 38enne di origine albanese ma residente nella Perla Verde, incensurato. L'uomo è stato fermato dopo la denuncia presentata da un connazionale, anch’esso residente a Riccione, con precedenti.  

Come spiega un comunicato dell'Arma, sulla base di quanto riferito dalla vittima, il 38enne lo avrebbe minacciato di gravi conseguenze fisiche allo scopo di ottenere la somma in contante di 3500 euro, debito maturato nell’anno in corso per l’acquisto di cocaina. Nel pomeriggio di lunedì 13, pertanto, in occasione dell’incontro concordato tra i due per la consegna del denaro, i militari hanno controllato e pedinato gli uomini, per poi intervenire – nella flagranza del reato – interrompendo l'azione illegale e traendo in arresto l'albanese.

Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Rimini, a disposizione della locale autorità giudiziaria informata dell'operazione compiuta dai carabinieri di Riccione.