Economia. Legacoop Romagna, «sui pacchetti turistici va rispettata la legge»

Venerdì 26 Ottobre 2018 - Rimini

In relazione alla recente presa di posizione dell’Associazione Italiana Albergatori di Rimini sull’utilizzo dei pacchetti turistici da parte degli albergatori, anche Legacoop Romagna ritiene che la prassi consolidatasi in gran parte del territorio, che vede molti albergatori vendere direttamente pacchetti turistici comprensivi di spiaggia e albergo, vada fermata. A parere dell'associaizone è un'abitudine che rischia di squalificare i servizi, innescando una guerra al ribasso dei prezzi che, oltre a impedire al cliente di scegliere la spiaggia che preferisce, crea uno sbilanciamento inaccettabile nella filiera turistico-balneare, determinando un’impoverimento della capacità di riqualificazione delle imprese.

 

Inoltre questa pratica non risulta essere rispettosa dell’attuale normativa: la vendita dei pacchetti turistici, vedi articolo 34 del Codice del Turismo, non può competere ad altri che non siano le agenzie di viaggio. Legacoop Romagna chiede che su questi vengano attivati da subito i tavoli istituzionali con gli enti preposti al controllo, tra cui Province e Regione.