Disabilità. Oltre duecento persone a Montefiore Conca per festeggiare i 20 anni di Ca’ Santino

Sabato 11 Maggio 2019 - Cattolica - Valconca

Oltre duecento le persone hanno festeggiato il 10 maggio i vent’anni di Ca’ Santino. A fare gli onori di casa la fondatrice e presidente della Cooperativa Meris Campolucci Marchini che insieme al direttore del Centro Pierpaolo Frontini e l’autore del volume dedicato ai vent’anni di storia, Alessandro Sistri, ha ripercorso, non senza emozione, la storia della cooperativa sociale che accoglie persone con disabilità dal 1999.

 

Per l’occasione è stata presentata la pubblicazione “Come le nuvole, Ca’ Santino la sua storia”, 88 pagine che raccontano, attraverso testimonianze e immagini, il percorso di questa esperienza. Una storia, quella di Ca’ Santino che parte da una casa e un podere che si trovano nella Valle di Levola tra le Colline di Montefiore Conca in Valconca.

 

Il Centro di Ca’ Santino prende infatti il nome dalla località in cui è stato realizzato, alla fine degli anni Novanta, attraverso il recupero di questo vecchio rudere appartenuto ad una famiglia contadina. Qui prende il via nel 1999 un progetto rivolto a giovani e adulti con disabilità psichiche e mentali che opera grazie all’accreditamento con le Istituzioni pubbliche per far si che gli ospiti possano avere una vita operosa a contatto con la natura. Una vita ricca di stimoli riabilitativi e socializzanti.